L’on. Villarosa annuncia l’arrivo di 11 nuovi agenti penitenziari al carcere di Barcellona

- Politica

Entro la fine luglio saranno trasferiti 11 nuovi agenti della polizia penitenziaria destinati al carcere Madia di Barcellona Pozzo di Gotto. Ad annunciarlo è il sottosegretario al MEF del Movimento 5 Stelle, l’on. Alessio Villarosa. La notizia arriva a pochi giorni dall’ultimo tentativo di evasione dalla struttura di due detenuti ed allevia solo in parte i problemi di organico denunciati dai sindacati di categoria: “Una delle più importanti problematiche che abbiamo riscontrato durante la nostra visita di qualche settimana fa era proprio la carenza di personale, alla luce anche dell’elevato numero di provvedimenti di assegnazione ex lege 104/92. Ma con la stesura della graduatoria definitiva relativa al 175° corso comunico che arriveranno i primi 11 nuovi agenti (di cui 10 uomini e una donna) per la casa circondariale che è tra le prime in Sicilia per fabbisogno di agenti di polizia penitenziaria”.

“Sono molto contento – afferma Villarosa – di questo primo passo effettuato dal Ministero della Giustizia non solo per la mia città, che presenta una problematica più unica che rara, e per la mia regione che vedrà un incremento di quasi 130 nuovi agenti ma per tutto il paese. Inoltre a breve, come riferitomi dal mio collega Sottosegretario al Ministero della Giustizia Vittorio Ferraresi, avverrà un ulteriore scorrimento del 176° corso che porterà altri nuovi agenti in tutte le carceri italiane affinché si rafforzi la sicurezza e la gestione”.