I repubblicani di Barcellona lanciano le loro proposte in occasione della festa del 2 giugno

- Politica

Nel giorno in cui ricorre la festa della Repubblica, il segretario del partito repubblicano di Barcellona, Andrea Italiano, lancia il manifesto programmatico per contribuire con un impegno diretto in politica alla crescita della città del Longano. “Barcellona Pozzo di Gotto al centro” è lo slogan scelto per le proposte in viste delle prossime elezioni comunali.

Il 2 Giugno, noi Repubblicani di Barcellona Pozzo di Gotto, festeggiamo due importanti avvenimenti. Innanzitutto festeggiamo la nascita e la vita di questa sacra “casa comune” che è la Repubblica italiana, casa in cui ogni italiano custodisce la propria vita e cerca la propria realizzazione, casa da proteggere da tutti gli attacchi, interni ed esterni, oggi sempre più pressanti. La Repubblica, scelta nel 1946 dai nostri predecessori quale simbolo di democrazia e partecipazione, fondata sulla solidarietà e l’umanità, sulla libertà e sul lavoro, è un patrimonio continuamente messo in discussione da azioni e parole che sembrano uscite dalla notte più buia del pensiero umano. Per questo noi dobbiamo opporre tutta la nostra forza intellettuale e l’integrità morale per fare argine a queste derive irrazionali e scellerate che pervadono la società, politica e civile, dell’Italia di oggi. Ma il 2 Giugno, per noi Repubblicani di Barcellona Pozzo di Gotto, rappresenta pure la data della riattivazione del Partito a livello cittadino, che dopo decenni di silenzio ha ripreso a far sentire la sua voce limpida e coerente il 2 Giugno 2018. Già da un anno, infatti, siamo nuovamente presenti sul territorio con le nostre idee e proposte. Abbiamo speso il primo anno di questa nuova vita nel tentativo di riallacciare i fili spezzati, coltivando relazioni, incontrando amici e amiche, mostrandoci nuovamente vivi e partecipativi. Non è purtroppo un’attività facile, in quanto la politica (e ogni tentativo di farla), specie quella sana e interessata solo al bene comune, è vista come una perdita di tempo o peggio ancora come una cosa losca. Tuttavia noi ci siamo e ci prepariamo alla scadenza elettorale del 2020 con rinnovate forze e grandi speranze. Abbiamo già raccolto una serie di idee e proposte che investono l’intero territorio comunale proiettandolo nel più vasto panorama comprensoriale e che adesso sintetizziamo nello slogan “Barcellona Pozzo di Gotto al centro”, oggi presentato in anteprima e che segnerà tutta la nostra attività da qui in avanti. Al centro, cioè, del comprensorio, della provincia; ma inteso pure come recupero complessivo ed organico del vasto e diffuso centro storico barcellonese, poiché è da questo “centro storico e commerciale naturale” che è nata e che potrebbe rinascere la ricchezza e l’importanza che Barcellona Pozzo di Gotto ha potuto vantare per molti decenni del Novecento. Da qui vogliamo ripartire. Questo programma di “centralità” sottoporremo a chi vorrà condividere con noi la strada che porterà alle elezioni amministrative del prossimo anno. Ci confronteremo solo sui programmi con chi ha davvero a cuore le sorti di questa grande città che merita molte più ambizioni e traguardi rispetto a quelli sui quali da qualche tempo si è adagiata. Solo BARCELLONA POZZO DI GOTTO AL CENTRO, per noi, è IMPORTANTE; altro non c’è!