Quando il lavoro diventa passione e la passione è pura energia femminile

- Attualità, Eventi in città

Si è rivelato una vera celebrazione della donna l’evento che si è tenuto a Barcellona il  25 novembre scorso, non a caso Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Non un semplice defilè di abiti per il giorno del sì, ma un intreccio di idee declinate con professionalità e originalità. Due amiche per la pelle, due imprenditrici barcellonesi, una nel settore commerciale di abiti da sposa, Antonella Giorgianni, l’altra, Maria Antonietta Calabrò, in quello industriale del confezionamento di succhi di frutta e agrumi: due ambiti difficilmente coniugabili, eppure la loro idea si è rivelata decisamente sorprendente.

defilè mora siciliana

Incontrando e interpretando l’energia pura di Elisabetta Polignano, una stilista  “dall’animo rock”, nota a livello internazionale, Maria Antonietta e Antonella hanno vinto la sfida: combinare audacemente romanticismo e disincanto con un ambiente industriale, interpretare l’immagine di una donna libera e dalla forte personalità. Audace ma d’impatto, infatti, è stata la passerella di splendidi, vaporosi e colorati abiti, che si è svolta nello stabilimento dell’azienda di Maria Antonietta “La Mora siciliana”, mentre i nastri svolgevano il loro ciclo . Unicità ed estro, sogno e tecnologia diventano le facce della stessa medaglia, il made in Italy che supera i nostri confini. Uno splendido esempio di imprenditoria al femminile che esprime la voglia di sperimentare nuove strade, di esprimere il proprio temperamento con intraprendenza e coraggio, il bisogno di scelte individuali, diverse da quelle percorse dai genitori. I genitori hanno dato loro il lavoro, le attività di famiglia, ma su di esso hanno investito e scommesso per affermare se stesse ed hanno fatto centro.

defilè mora siciliana 2                        mora siciliana 4