“Fonte di Libertà” di Terme Vigliatore esprime soddisfazione per l’operazione “Vecchia maniera”

- Terme Vigliatore, Attualità

L’Associazione Antiracket “Fonte di Libertà” di Terme Vigliatore esprime tutta la soddisfazione per l’operazione “Vecchia maniera” condotta dalla Questura di Messina, dal Dott. Ceraolo e dai magistrati della D.D.A. di Messina, con i quali si complimenta per l’attenzione rivolta al territorio e per il tempestivo intervento, che ha permesso di arrestare i clan emergenti, i quali vogliono imporre nuove logiche mafiose a danno di imprenditori e della libera economia.

“La fiducia che riponiamo nello Stato ed in tutti i suoi apparati – afferma Gianlombardo Benedetto, presidente di Fonte di Libertà – è ampiamente ripagata in questa nostra provincia. È ormai da anni che le forze dell’ordine e la magistratura, con un lavoro incessante, professionale e sinergico, garantiscono la legalità, ma soprattutto infliggono duri colpi a “cosa nostra tirrenica”, dai capi storici alle nuove riorganizzazioni fino alle giovani leve. Infine, in quest’ultima operazione è repressa l’azione criminale di chi, avvalendosi del proprio status di collaboratore di giustizia, voleva imporre mezzi e forniture negli appalti proprio alla “vecchia maniera”, con metodi ed allusioni tipiche della mafia”.