Approvata all’Ars la Finanziaria regionale

- Politica, Primo Piano, Ultime Notizie

È stata approvata stamattina all’alba la finanziaria regionale. Il disegno di legge “Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2012. Legge di stabilità regionale” è stato approvato con 39 voti favorevoli, 15 contrari e un astenuto; mentre il “Bilancio di previsione della Regione siciliana per l’anno finanziario 2012 e bilancio pluriennale per il triennio 2012-2014” è stato approvato con 40 voti favorevoli, 18 contrari e nessun astenuto.
La finanziaria, in linea con la la politica di risparmio adottata a livello nazionale, prevede la soppressione di enti, la riduzione del 10% delle indennità degli assessori tecnici, tagli ai trasporti locali, ma anche il rinnovo dei contratti dei dipendenti regionali e misure per la crescita, alcune delle quali richieste dal movimento dei Forconi, come le disposizioni anti-taroccamento, le aree per la vendita dei prodotti agricoli locali, la sospensione dei pagamenti dovuti alla Serit. Sono stati stanziati soldi per i Comuni e per il comparto della Sanità, così come 800milioni di euro verranno devoluti a favore di progetti per il micro-fotovoltaico, e per la moratoria di mutui e finanziamenti.