Nuove prospettive per l’archivio comunale

- Cultura, Attualità, Primo Piano

Una determina sindacale ha individuato il gruppo di lavoro che dovrà occuparsi del recupero e del riordino dell’archivio storico e di quello di deposito del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto. L’archivio, in atto allocato nel seminterrato del Palazzo municipale, era stato inondato di fango in seguito all’alluvione del 22 novembre scorso. Per questo il sindaco Candeloro Nania aveva richiesto un sopralluogo urgente da parte della Soprintendenza archivistica regionale competente in materia.

La visita, effettuata dalla dottoressa Eleonora Della Valle dell’Archivio di Stato di Messina, ha sortito come effetti quello di avere indicazioni riguardo al riordinamento dei documenti, alcuni di grande rilevanza storica, e non solo per il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto.
La dottoressa Della Valle si è detta soddisfatta dell’interesse dell’Amministrazione a risolvere un problema antico per la città del Longano, esprimendo il suo compiacimento anche per la buona volontà delle dipendenti comunali dottoressa Lorenza La Malfa e dottoressa Maria Rosa Naselli.

Le due impiegate, già dallo scorso mese di settembre, seguono un corso specialistico presso l’Archivio di Stato di Messina, e per questo sono state individuate come coordinatrici del gruppo di lavoro.
È stata inoltre localizzata la sede idonea ad ospitare l’archivio storico, ovvero una sala della Biblioteca comunale “Nannino di Giovanni, che proprio di recente ha visto ultimati i lavori di messa in sicurezza degli ambienti, inagibili dal lontano 1997.

Grandi speranze si aprono per la cultura barcellonese.

 

 

 

 

FLACCOMIO GIF