Telecamere per una città più sicura

- Attualità, Primo Piano

L’installazione di trentadue telecamere nei punti strategici e maggiormente frequentati della città del Longano sarà possibile grazie alla realizzazione di un progetto di videosorveglianza delle vie del centro, finanziato con i fondi del Por Sicurezza per lo sviluppo. La firma del protocollo tra l’amministrazione comunale e il Ministero degli Interni consentirà l’avvio della procedura per l’assegnazione di un appalto per il quale sono stati stanziati 349.700 mila euro, che saranno accreditati dopo il via libera del Ministero degli Interni.
Nella bozza di progetto è prevista l’installazione di 32 telecamere che serviranno a sorvegliare a distanza alcuni siti sensibili, individuati con il contributo delle forze dell’ordine. Nel dettaglio le telecamere saranno installate in piazza Falcone Borsellino, nei pressi del tribunale e del palazzetto dello sport, in via dello Stadio e via Giorgio La Pira, nell’area d’ingresso allo stadio D’Alcontres, nell’Arena Montecroci, in piazza Duomo e in Via Roma, in piazza San Sebastiano e nei giardini Oasi, in piazza Convento a Sant’Antonino, in via San Giovanni Bosco davanti al Comune ed all’oratorio salesiano, in via Operai, in via Marconi e lungo gli assi di attraversamento della città, nell’area dell’ospedale Cutroni Zodda, nello svincolo autostradale, nella stazione ferroviaria di contrada Coccomelli, in piazza San Francesco di Paola, nell’area antistante la stazione degli autobus, nella piazza del mercato nella zona Sant’Andrea, in via Medaglia d’oro Lorenzo Cutugno e in piazza San Giovanni. Le telecamere saranno in tutto 32, di cui 16 fisse ed altrettante mobili.
“Abbiamo ottenuto un risultato importante – afferma l’assessore Nicola Marzullo, che ha apposto la firma sul protocollo a nome dell’amministrazione – che garantirà alla città una maggiore sicurezza, soprattutto nei punti strategici e maggiormente frequentati, costituendo un deterrente per eventuali episodi di criminalità ed atti vandalici. Il progetto è stato sostenuto soprattutto dai commercianti della città che in questo modo potranno sentirsi più tutelati contro eventuali azioni criminali”.

 

 

 

 

FLACCOMIO GIF