Muore Lucio Dalla, grande lutto nella musica italiana

- Cultura, Musica e Spettacoli

Ha fatto brevemente il giro del mondo attraverso i social Network e gli organi di stampa nazionali la notizia che  ha lasciato sotto choc il mondo dello spettacolo e il mondo intero. Lucio Dalla, grande artista della musica italiana, viene stroncato da un infarto durante un tour in Svizzera.

Il cantante è stato trovato cadavere nel suo letto d’albergo. Avrebbe dovuto compiere 69 anni il 4 Marzo (come la canzone 4 Marzo 1943).

La sua carriera artistica ha sfiorato i 50 anni, musicista di stile jazz, poi autore di testi delle sue canzoni in una fase matura, ha suonato da clarinettista e sassofonista, e talvolta da tastierista. La sua produzione musicale ha attraversato numerose fasi, dalla stagione beat alla sperimentazione ritmica e musicale, fino alla canzone d’autore, arrivando a varcare i confini della lirica e della melodia italiana.

L’ultima apparizione fu sugli schermi televisivi al festival di Sanremo presentato da Gianni Morandi.

Sul palcoscenico l’autore si esibì con il giovane Perdavide Carone con la canzone “Nanì”, accompagnandolo e dirigendo l’orchestra.